100 famiglie torinesi indigenti aiutate da una corsa non competitiva

Domani, domenica 22 ottobre ci sarà la seconda edizione della Tuttastortaincittà, corsa non competitiva di 7 chilometri totali che si snoderà nelle vie del quadrilatero romano della città.
Il ritrovo sarà presso i Giardini Lamarmora dalle ore 8:00 per il ritiro pettorali; la gara partirà alle ore 9:30.
Costo iscrizione: € 10
Sarà previsto ristoro per tutti, pacco gara per tutti e i premi saranno a sorteggio.

Ci si può iscrivere:

  • online su www.madianorizzonti.it
  • via e-mail a. wisteria.it@gmail.com indicando nome, cognome e data di nascita
  • presso Podistica Torino – Corso Siracusa, 10 martedì e giovedì ore 15:00/19:00
  • presso Farmacia Pensa – Via Cernaia, 14

Tutto il ricavato sarà destinato a sostenere le spese mensili di 100 famiglie torinesi indigenti.

Evento benefico organizzato da Madian Orizzonti che ha origine all’interno dell’Ordine dei Religiosi Camilliani della Provincia Piemontese Ordine CC. RR. Ministri degli Infermi e nello specifico della Comunità Madian, che si occupa dal 1980 dell’accoglienza e dell’accompagnamento gratuito di povera gente ammalata, secondo lo spirito del Fondatore: San Camillo De Lellis.

Nata per accogliere persone senza fissa dimora, anziane e malandate, negli anni si è adattata con flessibilità alle nuove emergenze dei poveri (immigrati, famiglie in difficoltà, minori abbandonati).
In questi ultimi anni accoglie quasi esclusivamente immigrati ammalati o dimessi dagli ospedali; tra questi, soprattutto quelli irregolari di cui nessuno si occupa o non si può occupare.

L’accoglienza e l’accompagnamento di questa cinquantina di persone (alcuni gravemente ammalati o portatori di handicap fisici o psichici, affetti da cancro, HIV, in attesa di trapianto o in fase di recupero post-traumatico) avviene attraverso la presenza e il servizio di tre religiosi camilliani, presenti a tempo pieno  e una trentina di volontari.

Oggi Madian assiste italiani e stranieri malati.  Nella sua storia Madian ha accolto persone provenienti da Afghanistan, Bangladesh, Iran, Perù, Armenia, Palestina, Egitto, Algeria, Inghilterra, Lituania, Tunisia, Germania, Francia, Somalia, Etiopia, Eritrea, Spagna, ex Jugoslavia, Togo, Sudan, Sri Lanka, Croazia, India, Moldavia, Costa d’Avorio, Mali, Ghana, Sierra Leone, Camerun, Burkina Faso, Liberia, Senegal, Argentina, Cile, Repubblica Democratica del Congo, Brasile, Rwanda, Nigeria, Benin, Marocco, Romania, Angola.

Commenti